PuntoZero nr. 5 - NUOVO!! - Riviste

PuntoZero nr. 5 - NUOVO!!

di: AA.VV.

Disponibilità: Disponibile

€ 8,00
 
Il quinto numero della nuova rivista trimestrale!
Codice: pz05NE
Periodo:  aprile-giugno
Pagine:  100
Share:

 

SOTTO LA LENTE

In Francia nasce il “diritto a non essere connessi” - I campi elettromagnetici disturbano le funzioni della ghiandola pineale? - Il virus del morbillo non esiste, secondo la Corte Costituzionale tedesca - Il virus Zika sarebbe innocuo, anche secondo il Washington Post - Liceale scopre come trasformare l’acqua di mare in acqua dolce - Moto costante in assenza di energia: i cristalli temporali - Astronomi teorizzano l’esistenza di un “nono pianeta” alle porte del Sistema Solare - Una nuova controversa ipotesi sulla gravità supera il suo primo test.

LA DITTATURA ORWELLIANA DEL POLITICAMENTE CORRETTO
di Barbara Tampieri.

Come tutte le manifestazioni del totalitarismo, il politicamente corretto è una limitazione sempre più grottesca della libertà di pensiero e di espressione, oltretutto funzionale ad un progetto tutt’altro che rispettoso della vita umana, che condiziona sempre di più la nostra vita.

PSICOALIMENTAZIONE NUTRIRE IL CORPO, LA MENTE E LO SPIRITO
di Marilù Mengoni.

MANGIAMO MEGLIO DEI NOSTRI NONNI?
di Marco Cedolin.

Il settore alimentare, inteso in maniera omnicomprensiva nell’intero suo ciclo di produzione, distribuzione e consumo, è stato stravolto così profondamente nel corso dell’ultimo secolo da rendere necessaria una profonda riflessione sulla natura e sugli effetti di tali stravolgimenti.

FAKE NEWS & CRISIS ACTORS
di Giampiero Cara.

Negli ultimi mesi si è parlato molto di fake news: i mass media, accusati di mentire da tanto tempo ma soprattutto da quando, grazie alla diffusione di fonti alternative su Internet, è stato possibile smascherare tante cosiddette bufale mediatiche, hanno pensato bene di rovesciare l’accusa, indirizzandola verso i siti d’informazione alternativa.

VIAGGI INTERSTELLARI
di Luca Roverselli.

Nel 1994 le riviste scientifiche di tutto il mondo pubblicarono una strabiliante scoperta: era stata ufficialmente provata la possibilità di superare la velocità della luce. La barriera più certa di tutta la fisica aveva in quel preciso momento ceduto, tuttavia la notizia passò praticamente in sordina.

2 a.C. ANNO DOMINI
di Teodoro Brescia.

Basandosi sull’anno di morte di Erode il Grande secondo Giuseppe Flavio, la maggior parte degli storici moderni ritiene che la tradizione sbaglia: Gesù non sarebbe nato nell’anno -1 ma nel -4. In questo saggio, l’autore dimostra che invece la tradizione non sbaglia: molte classiche fonti scritte lo confermano e forse lo stesso Giuseppe Flavio.

AFFARI COL NEMICO. UN VECCHIO VIZIO
di Giorgio Iacuzzo.

Commerciare con il nemico è una pratica ben diffusa da sempre, ma si è consolidata nei conflitti contemporanei fin dalla Grande Guerra: per alcuni dirigenti di grandi banche, imprese multinazionali e servizi di sicurezza, è un modo come un altro per generare enormi profitti ignorando qualsiasi regola morale o etica.

ORRORE E FOLLIA NEL GENIO DI POE 
di Sandro Fossemò.

Analizzando la notevole creatività artistica dello scrittore americano, si evince un suo singolare modo di percepire la realtà, che oltrepassa quella comune per indagare meglio su quella “nascosta”.

ET IN ARCADIA EGO
di Paolo Cortesi.

Giovanni Francesco Barbieri, il Guercino, dipinse I pastori d’Arcadia conosciuto anche come Et in Arcadia ego dopo il 1618. Normalmente interpretato come una allegoria della mortalità e della fragilità della vita umana, questo breve saggio ne offre invece una insolita ma appassionante interpretazione alchimistica.

H+
di Varo Venturi.

Dopo aver introdotto il tema del Transumanesimo e della trasformazione post-umana in corso, parliamo dell’Eugenetica, scienza ideologica portata in luce nella metà dell’800 da Francis Galton e amplificata in Inghilterra all’inizio del ‘900 dalla Fondazione Rockefeller insieme alla massoneria.

FOOD RELOVUTION
di Tom Bosco.

Food Relovution, documentario del regista Thomas Torelli, affronta la tematica dell’ormai insostenibile impatto ambientale provocato dal consumo globale di carne come alimento. “Tutto ciò che mangi ha una conseguenza”, e questo film lo dimostra in tutta la sua drammaticità.

Recensioni utenti

Scrivi la tua recensione

Ogni utente registrato può scrivere una recensione. Per favore, accedi o registrati