ITALIA: GRANO SPAZZATURA STRANIERO NEI PORTI.

Ora basta fare un salto a piacere nei porti di Ravenna, Bari o Pozzallo, per rendersi conto che navi battenti bandiere ombra (fuorilegge) scaricano migliaia di tonnellate di grano duro di pessima qualità (imbottito di glifosato) e sovente radioattivo, importato dal Canada, dall’Ucraina, dalla Russia e così via.

Ora basta fare un salto a piacere nei porti di Ravenna, Bari o Pozzallo, per rendersi conto che navi battenti bandiere ombra (fuorilegge) scaricano migliaia di tonnellate di grano duro di pessima qualità (imbottito di glifosato) e sovente radioattivo, importato dal Canada, dall’Ucraina, dalla Russia e così via. Il governo e il Parlamento italiano che fanno in concreto per salvaguardare la salute pubblica e l’economia agricola nazionale? Ma chi vigila effettivamente? Se gli esseri umani per disposizione del ministro Salvini non possono più sbarcare da noi, in compenso il grano proveniente dall’estero inquinato e manipolato geneticamente entra nell’ex giardino d’Europa senza problemi, spesso senza controlli, come ha evidenziato un’inchiesta giornalistica sul campo. Due pesi e due misure, insomma discriminazioni a buon mercato.

Giusto per fare un esempio documentato: il Canada esporta in Italia grano duro che non viene dato da mangiare neanche ai maiali, poiché considerato un mero rifiuto dalla legislazione canadese. Mentre a danno della salute degli italiani e dell'agricoltura italiana, con conseguente crollo del prezzo del frumento prodotto in Italia, giunge da decenni nello Stivale frumento avariato, anzi inquinato.

«Ora porti chiusi anche alle navi militari delle missioni internazionali che dovranno sbarcare altrove i migranti salvati nel Mediterraneo» sbraita un giorno sì e l’altro pure il ministro pro tempore dell’Interno. Tuttavia, in un lampo è piombata su Matteo Salvini la bacchettata ministeriale della Difesa tricolore:

«Eunavformed è una missione europea ai livelli Esteri e Difesa non Interni. Quel che vanno cambiate sono le regole di ingaggio della missione e occorre farlo nelle sedi competenti non a Innsbruck. L’azione deve essere coordinata a livello governativo, altrimenti l’Italia non ottiene nulla oltre a qualche titolo sui giornali».

In altri termini, nessuno può vietare a un barcone di attraccare. La Convenzione di Ginevra del 1961 sui rifugiati prevede il diritto al non respingimento. Parola del padre comboniano Alex Zanotelli:

«Siamo stanchi di sentire "prima gli italiani". C'è spazio per tutti. Cominciamo un digiuno perché non possiamo accettare le politiche migratorie che il governo sta portando avanti e che comportano perdite di vite umane».

Peraltro nei centri di cosiddetta accoglienza in Italia, spariscono ogni mese numerosi minori, eppure Di Maio e Salvini non fiatano. Le autorità italiane non hanno mai ratificato la Convenzione del Consiglio d'Europa sul traffico di organi umani. Perché?

 
Riferimenti:
https://www.vesselfinder.com/it/vessels/PACIFIC-TALENT-IMO-9712943-MMSI-477900500
https://www.marinetraffic.com/it/ais/details/ships/shipid:463020/imo:9498236/mmsi:636017261/vessel:SUNDA
https://www.marinetraffic.com/en/ais/details/ships/shipid:463020/mmsi:636017261/imo:9498236/vessel:SUNDA
https://www.vesselfinder.com/it/vessels/DILEK-IMO-9169732-MMSI-518947000

https://www.vesselfinder.com/it/vessels/VOYAGER-IMO-9044061-MMSI-511518000

https://www.vesselfinder.com/it/vessels/WILSON-FINNFJORD-IMO-9491769-MMSI-314398000

https://www.vesselfinder.com/it/vessels/ESTESTAR-IMO-9365049-MMSI-371448000
https://www.vesselfinder.com/it/vessels/DESERT-PEACE-IMO-9543689-MMSI-241127000
https://www.vesselfinder.com/it/vessels/GULLUK-IMO-9228100-MMSI-271044383

https://www.vesselfinder.com/it/vessels/GULLUK-IMO-9228100-MMSI-271044383
https://www.vesselfinder.com/it/vessels/KOSZALIN-IMO-9594236-MMSI-311055300
https://www.vesselfinder.com/it/vessels/MINANUR-CEBI-1-IMO-9480564-MMSI-271042761

https://sulatestagiannilannes.blogspot.com/2018/06/italia-scomparsi-316-minori.html

https://sulatestagiannilannes.blogspot.com/search?q=grano
http://www.bg.camcom.gov.it/export/sites/default/macroaree/mercato/arbitrato_conciliazione/arbitrato/iniziative/20091216/convenzione-Ginevra-1961.pdf

 

Autore:  Gianni Lannes

Lascia un commento

Nome .
.
Messaggio .