Digiuno secco – Gli ultimi sviluppi della digiunoterapia in Russia

Digiuno secco – Gli ultimi sviluppi della digiunoterapia in Russia

Venditore
Nexus Edizioni
Prezzo di listino
€47,00
Prezzo scontato
€47,00

Un metodo naturale di disintossicazione, prevenzione, autoguarigione. Il dr. Sergej Filonov è il massimo esperto mondiale di digiuno secco e rappresentante originale della scuola di digiunoterapia sviluppatasi in URSS-Russia a partire dalla seconda metà del secolo scorso. Con linguaggio accessibile Sergej Filonov accompagna il lettore in un percorso avvincente alla scoperta dei tanti esempi di digiuno secco presenti in natura per arrivare a dimostrare che questo metodo, apparentemente d’avanguardia, affonda in realtà le sue radici nella notte dei tempi, trattandosi di un espediente incorporato da madre natura nel corso dell’evoluzione delle specie animali. L’autore, forte della sua esperienza trentennale di cura in questo campo, si sofferma ad infrangere i miti diffusi sul tema e illustra dettagliatamente: • i meccanismi che il digiuno secco innesca e potenzia nell’organismo: acidosi, autofagia, autolisi e altri; • in presenza di quali patologie è consigliabile ricorrere al digiuno secco; • i vantaggi del digiuno secco rispetto agli altri tipi di digiuno; • l’algoritmo per una corretta pratica di digiuno secco in condizioni domestiche a partire dalla pulizia dell’intestino, per esempio con enteroadsorbimento tossinico. L’efficacia del digiuno secco nella lotta contro gravi malattie dipende dal fatto che esso contribuisce a rinvigorire il sistema immunitario, permettendo all’organismo di sviluppare in breve tempo nei fluidi corporei le più alte concentrazioni di sostanze biologicamente attive: ormoni, cellule immunocompetenti, immunoglobuline e anticorpi. Rispetto al digiuno idrico, quello secco risulta inoltre più valido perché accelera i meccanismi di depurazione (un giorno di digiuno secco corrisponde a tre giorni di digiuno idrico) e perché agisce mediante un processo diverso e più radicale: durante un digiuno secco, senza acqua esogena, non ha luogo alcuna “lavatura” delle tossine ma piuttosto un processo di bruciatura delle tossine “nella propria fornace”. Ogni singola cellula innesca una reazione termica. In tali circostanze muoiono le cellule patologiche e sopravvivono le cellule più forti, le più sane, ed esse per sopravvivere a tali estreme condizioni sono costrette a sintetizzare acqua endogena, di qualità eccellente e purissima, priva delle informazioni portate nel nostro corpo dall’ambiente esterno. Meccanismi simili non avvengono in alcuno degli altri tipi di digiuno praticati a fine terapeutico. INDICE Prefazione della curatrice Introduzione dell’autore Prefazione 1. IL DIGIUNO SECCO IN NATURA 1.1. Perché in natura molti animali e organismi vegetali cadono in stati diversi di anabiosi 1.2. Il letargo invernale negli anfibi Il sangue freddo non scalda Lo stravagante pesce nero I tritoni dei ghiacci eterni 1.3. Esistono uccelli che cadono in letargo? 1.4. Quali mammiferi cadono in letargo? 1.5. Esiste il letargo estivo nel regno animale? 1.6. L’unicità dell’organismo del cammello 1.7. L’ipobiosi naturale e artificiale nell’uomo 1.8. Gli yogi possono cadere in uno stato di anabiosi? 1.9. L’anabiosi di Chambo Lama Daši-Doržo Itigilov 2. CENNI STORICI SUL DIGIUNO TERAPEUTICO SECCO 2.1. I segreti degli Yamabushi, i monaci giapponesi delle montagne 2.2. Il digiuno e le pratiche spirituali del Nuovo Secolo 3. IL DIGIUNO TERAPEUTICO SECCO (ASSOLUTO) 3.1. Cenni storici sul digiuno secco in Russia: V. Pašutin, P. Ivanov, L. Ščennikov, V. Lavrova, le ricerche degli ultimi decenni 3.2. Lo stress come fattore di innesco delle risorse latenti dell’organismo: l’allenamento dosato dell’organismo con l’ipossiterapia normobarica e il digiuno secco 3.3. Le proprietà sconosciute dell’acqua: acqua esogena e acqua endogena 3.4. I principali meccanismi terapeutici del digiuno secco Il meccanismo di bruciatura delle tossine e di elaborazione di acqua endogena Il meccanismo antiinfiammatorio e immunostimolante: l’azione delle forme libere di glucocorticoidi Il meccanismo di acidificazione dell’ambiente interno dell’organismo: la prima e la seconda crisi acidotica L’autolisi Il meccanismo di ringiovanimento e il rinnovamento dei tessuti Il prolungamento della giovinezza e di una buona qualità della vita Il meccanismo di prevenzione: protezione dalle radiazioni, dai fattori ambientali nocivi e prevenzione del cancro Rinnovamento del potenziale energetico dell’organismo Effetti speciali 4. TIPI DI DIGIUNO SECCO E LORO DIFFERENZE 4.1. Il digiuno secco completo (DSC) secondo il metodo di L. A. Ščennikov 4.2. Il digiuno secco a cascata secondo il metodo di V. P. Lavrova 4.3. Il digiuno secco frazionato (DSF) secondo il metodo di S. I. Filonov 4.4. Il digiuno semisecco 4.5. Il digiuno combinato 4.6. Il vantaggio del digiuno secco rispetto ai tipi di digiuno umido 4.7. Indicazioni e controindicazioni per la pratica del digiuno secco terapeutico 5. NOVE MITI SUL DIGIUNO TERAPEUTICO SECCO E EFFICACIA DEL DIGIUNO Primo mito Secondo mito Terzo mito Quarto mito Quinto mito Sesto mito Settimo mito Ottavo mito Nono mito 5.1 Il digiuno secco terapeutico in caso di malattie acute Il digiuno secco in caso di malattia acuta Il digiuno secco in caso di infezioni acute e infiammazioni 5.2. Il digiuno secco terapeutico in casi di malattie croniche L’aterosclerosi come conseguenza di un intestino malato L’endointossicazione e l’ipertensione Perché il digiuno secco aiuta a combattere le malattie croniche Le cause principali dell’infertilità nel mondo d’oggi I tumori benigni Mastopatie Prostatite e adenoma prostatico Malattie broncopolmonari Malattie del sistema cardiovascolare: ipertensione e aterosclerosi Malattie neurologiche: osteocondrosi, protrusioni, ernia del disco spinale, emicrania Artrite reumatoide, spondilite anchilosante, artrosi deformante, poliartriti infettive, sclerosi multipla Epatite C Cancro Malattie della pelle Disturbi funzionali del sistema nervoso Problemi di obesità 6. PRATICA BREVE DI DIGIUNO SECCO IN CONDIZIONI DOMESTICHE E PRATICA LUNGA ASSISTITA 6.1. L’alimentazione nella fase propedeutica al digiuno 6.2. La pulizia dell’intestino e del fegato Dissoluzione dei calcoli biliari Rimedi per una lenta dissoluzione dei calcoli La pulizia dell’intestino La pulizia del fegato 6.3. Pulizia del fegato e dell’intestino – Programma articolato in 7 giorni 6.4. La pulizia rapida dell’organismo Consigli alimentari dopo lo svolgimento della pulizia intestinale Il semi-digiuno con grano saraceno 6.5. Il metodo del digiuno terapeutico idrico di varia durata (1-3-7 giorni) Il digiuno idrico di tre giorni (uscita, rialimentazione, effetti, frequenza) Il digiuno fino alla comparsa della crisi acidotica (uscita, osservazioni, effetti) 6.6. Il digiuno fisiologicamente utile (DFU) secondo Arakeljan Ricetta del preparato terapeutico secondo Arakeljan Uscita da un digiuno umido di 7 giorni (metodo sviluppato da Arakeljan per chi ha problemi con il tratto gastrointestinale) 6.7. Effetti collaterali del digiuno. Quali sensazioni e disagi accompagnano il digiuno? 6.8. Prima di iniziare un digiuno secco: il beneficio degli acidi grassi contenuti nel pesce Il beneficio degli acidi grassi contenuti nel pesce Il valore degli acidi grassi dell’olio di pesce per la salute del cuore e dei vasi sanguigni 6.9. Digiuno secco di 5 giorni in condizioni domestiche 6.10. Come è meglio praticare il digiuno secco (frazionato) 6.11. Consigli per una pratica corretta di digiuno secco Esercizio yoga per attenuare la sensazione di fame e di sete ed esercizi di rilassamento 6.12. Descrizione di una pratica di digiuno secco di cinque giorni, giorno per giorno 6.13. Consigli per una corretta uscita dal digiuno secco di 5 giorni Programma di alimentazione per una buona digestione (all’uscita dal digiuno) Come preparare il siero di Bolotov 6.14. Complicanze in fase di uscita dal digiuno secco 6.15. Schema di DSF calcolato su tre mesi 6.16. Pratica di digiuno secco di 9 giorni e descrizione dei principali meccanismi terapeutici che si innescano durante tale pratica Uscita dal digiuno secco di 9 giorni 6.17. Digiuno secco in Altaj: riscontri dei pazienti Conclusione Bibliografia Appendice: • La fortuna del digiuno terapeutico in Russia e il contributo del prof. Jurij Nikolaev • L’applicazione della dietodigiunoterapia RDT nella medicina riabilitativa. Manuale per medici • Dieto-digiunoterapia e diete riduttive: futuro, passato, presente (sulla base dei materiali della XIX sezione del forum scientifico internazionale Slavo-Baltico Gastro 2007)